top of page

CCI (Commodity channel index)

Aggiornamento: 13 giu 2023


Salvatore Arcoraci Trading. Accademia del trading . Corsi di trading. Plus500. Etoro. Bitcoin. Azioni. Corsi di trading per principianti. Metatrader4. Mt4. Trendline. Trailing stop. Medie mobili. Exper Advisor. Trading automatico. Risk management. Leva finanziaria. Segnali di trading. Canali di trading. Broker. Broker finanziario. Trader.

Nel mondo del trading uno strumento popolare utilizzato dai trader è il Commodity Channel Index (CCI). In questo articolo, esploreremo il CCI in dettaglio, analizzando il suo funzionamento, l'applicazione pratica e come può essere utilizzato per prendere decisioni di trading intelligenti..

 

Cos'è il Commodity Channel Index (CCI)?

Il Commodity Channel Index (CCI) è un indicatore tecnico sviluppato da Donald Lambert nel 1980. È ampiamente utilizzato per identificare l'andamento dei prezzi delle commodities e determinare se un mercato è stato ipercomprato o ipervenduto. Il CCI confronta il prezzo corrente di un'attività con la sua media mobile e normalizza il risultato in base alla deviazione standard dei prezzi.


 

Come funziona il Commodity Channel Index?

Il Commodity Channel Index calcola la deviazione media rispetto alla media mobile semplice dei prezzi di un'attività su un determinato periodo di tempo. La formula del CCI è la seguente:

CCI = (Prezzo - Media Mobile) / (0.015 x Deviazione Standard)

Il valore di default del periodo utilizzato per il calcolo del CCI è 20, ma può essere adattato in base alle preferenze del trader. Il CCI produce un valore che oscilla intorno a una linea di base di zero. Valori superiori a +100 indicano un'ipervendita, mentre valori inferiori a -100 indicano un'ipercomprato.


 

Applicazione pratica del Commodity Channel Index:

  1. Identificazione delle condizioni di ipervenduto e ipercomprato: Il CCI può essere utilizzato per individuare i punti in cui un'attività è potenzialmente sopravvalutata o sottostimata rispetto alla sua tendenza storica. Questo può fornire segnali per l'apertura o la chiusura di posizioni.

  2. Conferma dei segnali di inversione di tendenza: Il CCI può essere utilizzato in concomitanza con altri indicatori o analisi di supporto e resistenza per confermare i segnali di inversione di tendenza. Ad esempio, se il CCI indica un'ipervendita mentre si verifica una rottura di supporto, potrebbe essere un segnale di vendita affidabile.

  3. Identificazione delle divergenze: Il CCI può essere utilizzato per individuare divergenze tra il prezzo e l'indicatore stesso. Se il prezzo raggiunge nuovi massimi o minimi, ma il CCI non conferma questa tendenza, potrebbe suggerire un potenziale cambio di direzione del mercato.

  4. Utilizzo dei livelli di CCI come livelli di supporto e resistenza: I valori di +100 e -100 del CCI possono essere considerati come livelli di resistenza e supporto rispettivamente. Se il CCI supera la linea di +100, potrebbe indicare un trend rialzista sostenuto, mentre se il CCI scende sotto


GUARDA IL VIDEO IN BASSO

Vuoi saperne di più?

Iscriviti a accademiadeltrading.com per continuare a leggere questi post esclusivi.

Iscriviti ora
Apri un conto  demo 0 rischi
bottom of page